21 gennaio 2009

Prima cosa: Guantanamo (e forse anche Roe vs Wade)

Il nuovo presidente Usa ha chiesto una sospensione dei processi di Guantanamo. Arrivare alla chiusura e alla ricollocazione - o liberazione - dei prigionieri non sarà cosa facile dal punto di vista giuridico. E allora, con una pausa, l'amministrazione, potrà trovare una via d'uscita legalmente appropriata. Il discorso di ieri è stato definito vago, leggetelo bene, c'è scritto parecchio.

2 commenti:

juhan ha detto...

e Roe vs Wade promessi nel titolo?

tino ha detto...

hai ragione, è la fretta mattutina: si dice che Obama cancellerà prest la legge voluta da Reagan, canellata da clinton e ripresa da bush. Lo scriveva LA Times sabato scorso