2 giugno 2009

Cheney apre ai matrimoni gay......

Sarà perché la figlia è una sostenitrice del riconoscimento delle coppie dello stesso sesso? Oppure si è ammorbidito di colpo? L'uomo dalla tortura facile ha rilasciato un'intervista nella quale apre ai matrimoni gay. Purché, spiega, sia una decisione presa Stato per Stato. Su questo non ci piove, nessun presidente è così pazzo da aprire una crociata sul tema a livello federale. I maligni potrebbero interpretarla così: Cheney spera che molti Stati aprano ai matrimoni così da consentire al Grand Old Party di dare battaglia e risalire la china su un terreno congeniale. ma questa è davvero una malignità.

2 commenti:

Umberto ha detto...

è almeno dal 2000 (dicasi 9 anni fa) che Cheney è favorevole ai matrimoni gay ... i maligni come al solito parlano a vanvera

http://www.guardian.co.uk/world/2000/oct/07/usa.dickcheney

America2008 ha detto...

hai ragione...una breve ricerca et voilà. Un'imprecisione delle agenzie che non ho fatto in tempo a verificare. Diciamo allora che dopo Meghan McCain che ha proposto al GOP di New York di approvare la legge, Cheney torna sull'argomento. Addio alle guerre di religione? Presto per dirlo, e poi Cheney è McCain non sono esattamente il futuro del GOP